Mangiare bene per la salute dei denti - Brenna Levrini
15416
post-template-default,single,single-post,postid-15416,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,no_animation_on_touch,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive

Mangiare bene per la salute dei denti

Mangiare bene per la salute dei denti

Lo zucchero fa venire la carie”: è questa la frase con cui si liquida spesso il rapporto tra cibo e salute dei denti. Ma la questione è più complessa di così. Di fatto dobbiamo pensare che ogni volta che mettiamo in bocca qualcosa che non sia acqua, lo smalto si dissolve. Quando mangiamo, i batteri del cavo orale metabolizzano gli zuccheri e li trasformano in acidi, dando così inizio all’azione di attacco allo smalto, che perde sostanze di superficie. Ci sono alimenti e pratiche che hanno un’azione benefica e protettiva, altre che invece andrebbero limitate. Ecco dunque dieci cose da sapere:

1. bere molta acqua e latte;
2. concentrare i cibi che danneggiano i denti all’inizio o durante il pasto principale, mai alla fine;
3. finire i pasti con cibi che nutrono i denti (come il formaggio) o non li danneggiano (come il caffè senza zucchero);
4. fare spuntini con cibi che fanno bene ai denti, come lo yogurt;
5. non aggiungere zuccheri ai cibi;
6. prediligere alimenti con zuccheri complessi;
7. evitare di mantenere in bocca zuccheri e cibi acidi;
8. usare gomme da masticare;
9. nutrire il dente con alimenti che contengono fluoro, calcio e fosfato;
10. i genitori hanno un ruolo importante nella definizione delle preferenze dei bambini, futuri adulti, per la dieta per il cavo orale.